Notizia, 06.07.2021

CoReVe: Rapporto annuale sulla raccolta e riciclo del vetro

Dall’ultimo rapporto annuale sulla raccolta e il riciclo del vetro curato dal consorzio CoReVe è emerso che negli ultimi cinque anni gli italiani hanno sviluppato una maggiore sensibilità per l’ambiente.

Nel 2020, infatti, l’Italia ha raccolto, recuperato e avviato al riciclo il 3.6% in più di rifiuti d’imballaggio in vetro. Un altro dato significativo è quello dell’aumento dei consumi di vasi e bottiglie di vetro che, rispetto al 2019, ha registrato un aumento dell’1.8%.  Ancora più incoraggiante è il tasso di riciclo degli imballaggi di vetro che ha raggiunto in Italia il 78.6%, rendendo i cittadini italiani tra i più virtuosi d’Europa.

Questi ottimi risultati sono stati raggiunti anche grazie al miglioramento dell’efficienza degli impianti di trattamento in grado oggi di ridurre lo scarto finale dall’11,4% al 10,6%. Tuttavia rimane imperativo continuare a sensibilizzare i cittadini a effettuare un riciclo di qualità non inserendo nei contenitori della raccolta differenziata né sacchetti di plastica né tantomeno oggetti di ceramica, pyrex e cristallo.

Per leggere nel dettaglio il rapporto annuale sulla raccolta e il riciclo del vetro curato dal consorzio CoReVe, basterà cliccare QUI.

CoReVe: Consorzio nazionale responsabile del raggiungimento degli obiettivi di riciclo e recupero dei rifiuti di imballaggio in vetro prodotti sul territorio italiano. Un’organizzazione dinamica, che risponde alla responsabilità estesa del produttore, alla costante ricerca di nuove soluzioni volte a ottimizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi in vetro destinati al consumo.