Notizia, 24.11.2020

L'industria del vetro lancia un nuovo logo di sostenibilità per le persone e il pianeta e invita i brand a unire le loro forze

Bruxelles e Bülach, 24 novembre 2020 – Il nuovo simbolo del packaging serve come strumento visivo per brand e rivenditori per comunicare meglio ai consumatori le credenziali sanitarie e ambientali del vetro, supportato da una crescente preferenza dei consumatori per i prodotti confezionati in questo materiale.

L'industria del vetro ha presentato oggi un nuovo logo, progettato per mettere in evidenza, a colpo d'occhio, i benefici ambientali e sanitari derivanti dalla scelta di prodotti confezionati in vetro. Il nuovo marchio è ora disponibile per l'uso autorizzato su tutti i tipi di contenitore.

Un segno distintivo per l'uomo e il pianeta

Nell'ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, circa 200 partecipanti si sono uniti ai rappresentanti dell'industria europea del vetro all'evento online, insieme al Packaging Development Manager Arnaud Warusfel di Bonduelle, azienda produttrice di alimenti a base vegetale e alla ricercatrice Simona Salcudeanu di Insites Consulting e Eyeka Creative Crowdsourcing, per presentare ufficialmente il nuovo logo.

Simbolo di protezione e riciclo, il logo è il risultato di un anno di collaborazione tra industria, designer, clienti e consumatori per creare un simbolo riconoscibile di salute e sostenibilità. Il logo è disponibile sia per uso autorizzato su alimenti e bevande confezionati in vetro, sia per prodotti farmaceutici, di profumeria e cosmetici. Sviluppato congiuntamente da designer e consumatori – che hanno votato il logo finale – ogni elemento simboleggia l'impegno preso quando scegliamo il vetro: utilizzare le risorse in modo oculato in un ciclo infinito; riciclare dove possibile; proteggere e preservare sia la qualità del prodotto sia la salute delle persone che lo utilizzano; scegliere attivamente un futuro sostenibile.

In occasione del lancio al pubblico del nuovo marchio di garanzia, Michel Giannuzzi, Presidente della Federazione Europea del Vetro per Contenitori (Feve), ha commentato:

"Questo simbolo segna la prima pietra miliare nel nostro percorso di collaborazione con i clienti e i marchi per fornire soluzioni di packaging che rispondano a una crescente attenzione alla sostenibilità da parte dei consumatori. Con il vetro che è già una storia di successo sia in termini di sostenibilità che di salute, vogliamo ricordare al mondo quello che già ama dei prodotti di uso quotidiano in vetro. Il nostro obiettivo finale è che i consumatori di tutta Europa vedano questo nuovo marchio su tutti i prodotti in vetro presenti sugli scaffali – che si tratti di conserve, bevande o oli d'oliva – e sappiano che la loro scelta del vetro è sinonimo di creazione di un futuro più sostenibile".

Bonduelle, leader nel settore dei prodotti alimentari di origine vegetale, ha espresso il suo sostegno per l'inserimento del nuovo simbolo sui propri prodotti. Arnaud Warusfel, Packaging Development Manager di Bonduelle, ha offerto il suo appoggio:

"Se cerchiamo di affrontare il tema della sostenibilità solo individualmente, arriveremo nel 2030 e ci renderemo conto di avere fatto solo qualche passo avanti rispetto ai numeri su una slide di Powerpoint. Sostenendo sia la tutela dell'ambiente che della salute, questo nuovo simbolo sarà un utile strumento per coordinare gli sforzi delle aziende con quelli dei nostri fornitori di imballaggi, riunendo le preoccupazioni delle imprese e del pubblico per impegnarsi pienamente a favore della sostenibilità".

Iniziativa industriale sostenuta dal desiderio dei consumatori di un packaging sostenibile e sano

Il lancio del nuovo marchio del vetro fa seguito a un'indagine su 10.000 consumatori europei in 13 Paesi, condotta dalla società di ricerche di mercato InSites Consulting. I risultati dimostrano che non solo gli europei sono sempre più preoccupati per l'impatto ambientale degli imballaggi, ma che la maggioranza ritiene che il vetro sia la forma di imballaggio più sicura, più sana e più rispettosa dell'ambiente. Questa percezione guida sempre più le loro decisioni di acquisto:

  • Il 42% acquista più prodotti in vetro perché ritiene che possa essere riciclato più di altri imballaggi
  • Il 33% lo fa perché ritiene che il vetro sia più adatto a prevenire la contaminazione degli alimenti e a preservare la salute
  • Il 31% ritiene che il vetro dia una forte sensazione di sicurezza per la salute
  • Il 30% sceglie il vetro perché causa meno inquinamento nell’ambiente naturale

Sebbene il desiderio dei consumatori di acquistare più prodotti in vetro sia elevato, non sempre hanno la possibilità di scegliere: la principale barriera citata per l'acquisto di meno vetro (come afferma il 27% degli intervistati) è che i loro marchi preferiti spesso non sono disponibili nelle confezioni in vetro.

Per i marchi che cercano di aumentare la loro quota di mercato, questi sono tutti chiari driver a favore sia dell'aumento della disponibilità di prodotti confezionati in vetro, sia di far risuonare il messaggio di tutela e protezione direttamente nel punto vendita.

Ribadire l'impegno per la sostenibilità

Il nuovo logo è l'ultimo di una serie di iniziative di sostenibilità promosse dall'industria del vetro, tra cui il lancio a giugno di Close the Glass Loop: un importante programma di gestione dei materiali che collega l'intero ecosistema europeo degli imballaggi in vetro per promuovere il riciclo destinato alla produzione di altri contenitori. A marzo, i produttori di vetro per contenitori hanno unito le forze per lanciare la "Fornace for the Future", il primo forno ibrido oxy-fuel su larga scala al mondo che mira a ridurre le emissioni di carbonio del 50% utilizzando prevalentemente energia green.

Con il pubblico che si aspetta che il business faccia la sua parte per l'ambiente, questo logo del vetro rappresenta il mezzo visivo ideale per le aziende a dimostrazione del loro impegno verso la sostenibilità. L'industria del vetro invita tutte le aziende, i clienti e i rivenditori a partecipare a questa iniziativa del logo per promuovere il vetro come il packaging di domani, per la salute delle persone e del pianeta.

Scopri come le aziende possono utilizzare il logo sul packaging: www.glasshallmark.com

Informazioni sui contenitori in vetro

Realizzato con minerali abbondanti in natura - sabbia, soda, vetro riciclato e calcare – il vetro è un materiale riciclabile al 100% e all’infinito, con un ciclo di produzione che si realizza in un’unica fase all’interno di una stessa azienda. La maggior parte delle bottiglie e dei vasi di vetro raccolti vengono utilizzati ripetutamente per produrre nuovi imballaggi in vetro per alimenti in un sistema a circuito chiuso. Ogni volta che una bottiglia o un vaso viene riciclato in nuovi contenitori, si risparmiano anche energia e materie prime e viene emessa meno CO2. Nell'UE, riciclando il vetro, ogni anno si risparmiano oltre 12 milioni di tonnellate di materie prime e si evitano più di 7 milioni di tonnellate di CO2 – pari a togliere 4 milioni di auto dalla strada. Risparmiamo il 2,5% di energia e il 5% di CO2 per ogni 10% di vetro riciclato nel forno.

Informazioni su Feve

Feve – l’ European Container Glass Federation – è la Federazione dei produttori europei di imballaggi in vetro per alimenti e bevande, nonché di flaconi per profumeria, cosmetici e farmacia. L'associazione conta circa 60 membri appartenenti a oltrei 20 gruppi aziendali indipendenti. I suoi membri producono 80 miliardi di contenitori di vetro all'anno e comprendono importanti aziende che lavorano per i più grandi marchi di consumo del mondo. Con i suoi 160 stabilimenti di produzione situati in 23 Stati europei, l'industria è un partner economico chiave in Europa e mantiene 125.000 posti di lavoro lungo l'intera filiera.

Downloads
Per ulteriori informazioni su come utilizzare il marchio, si prega di contattare:

Michael Delle Selve

Senior Communications Manager, Feve

m.delleselve@feve.org